Il potere della rimembranza! Sentimento di casa, delle città e dei borghi marchigiani, del comune sentire proprio delle classi lavoratrici umili e laboriose che hanno costruito le basi sociali della collettività regionale e che continuano a produrre ricchezza economica ed umana.

Chi, in epoca euro, ricorda le vecchie “mille lire”? Chi il volto sereno ed autorevole dell’anziana signora stampato sulla pergamena?

Era proprio lei, un’illustre conterranea celebrata per i meriti acquisiti nell’occuparsi dei più piccoli, dei bambini, raffigurata nelle carte da mille lire. Era Maria Montessori portavoce e realizzatrice di un sogno italiano, quando cantando “se potessi avere mille lire al mese”, i nostri antenati agli albori appena del secolo scorso, si auguravano di raggiungere la felicità.

Maria Tecla Artemisia Montessori, nasce a Chiaravalle (An) il 31 agosto 1870 ed attraversa due secoli lasciando i frutti di un impegno straordinario quale donna scienziato, medico e pedagogista, ideatrice di un metodo educativo ormai noto ed applicato in tutto il Mondo. Una donna che si applicò ad aiutare e servire il prossimo non per spirito di emulazione ma per spirito di osservazione, perché fu attenta a cogliere le esigenze e le aspettative dei tempi. Dell’umanità che avvicinò seppe interpretare i bisogni e, con apparente semplicità, come avviene nelle persone speciali, fu in grado di fornire risposte concrete ed efficaci.

Maria Tecla Artemisia Montessori, nasce a Chiaravalle (An) il 31 agosto 1870 ed attraversa due secoli lasciando i frutti di un impegno straordinario quale donna scienziato, medico e pedagogista, ideatrice di un metodo educativo ormai noto ed applicato in tutto il Mondo. Una donna che si applicò ad aiutare e servire il prossimo non per spirito di emulazione ma per spirito di osservazione, perché fu attenta a cogliere le esigenze e le aspettative dei tempi. Dell’umanità che avvicinò seppe interpretare i bisogni e, con apparente semplicità, come avviene nelle persone speciali, fu in grado di fornire risposte concrete ed efficaci.

Oggi Ductilia Labstore ricorda le straordinarie doti intellettuali e morali di Maria Montessori dedicandole una linea di mobili e arredi in stile Montessori che s’ispirano alla sua filosofia.

Grazie al maestro artigiano Enea Ortu della Falegnameria “La Bottega di Giano” di Morro D’Alba (AN) si possono ora acquistare mobili e arredi in stile Montessori su misura, come l’Appendiabiti Montessoriano, personalizzabile nel nome, nel colore e nel font.

Veri pezzi unici in grado di stimolare la manualità, la coordinazione, l’autonomia e la fantasia dei nostri bambini.

Con Enea stiamo sviluppando un’intera linea di mobili e arredi in stile montessoriano che comprenderà anche lettini, armadi e altri complementi che saranno presto disponibili sul nostro e-shop.

Mobili-e-arredi-in-stile-Montessori